EMERGENZA CORONAVIRUS - Distribuzione mascherine

Cari concittadini/e
stanno arrivando le prime forniture di mascherine dalla Regione del Veneto. Si dovra' organizzare la distribuzione che comincerà da giovedì 26 marzo a cura della Protezione Civile
Si procederà alla distribuzione progressiva dalle frazioni di Ponton, Monte, San Giorgio e Gargagnago per poi proseguire con Domegliara e Sant’Ambrogio (sempre in base all’arrivo dalla Regione)

I volontari imbustano le mascherine in confezioni da due per nucleo familiare Saranno poi gli stessi volontari ad iniziare la distribuzione.
Suonano al cancello per accedere alle cassette postali dove inseriranno il sacchetto. Non c'è quindi alcun contatto con i cittadini. Tutti i volontari della Protezione Civile saranno individuabili con la pettorina o la divisa dell'associazione di appartenenza.
Per completare la consegna ci vorranno più giorni.

DOMANDE E RISPOSTE

➡Perché lo stesso numero di mascherine per ogni famiglia?
Perché le mascherine servono per le attività strettamente necessarie come la spesa o recarsi in farmacia. E gli acquisti vanno fatti da una persona sola, mai in compagnia (tranne pochissime, motivate, situazioni). Dunque è quella persona della famiglia che deve usare le mascherine, indipendentemente dal numero di familiari.

➡Sono “sicure” contro il virus?
Sono mascherine protettive usa e getta che non sono considerate “presidio medico”. Questo vuol dire che possono aiutarci ma dobbiamo comunque porre le attenzioni di sempre:
-prima di indossare la mascherina lavarsi le mani con acqua e sapone o con una soluzione alcolica.
-La mascherina deve coprire naso e bocca
-Evitare di toccare la mascherina mentre la si indossa
-Mantenere sempre la distanza di sicurezza

➡Con che criterio verranno consegnate?
Con quello che riterremo più efficace per distribuirle nel minor tempo possibile e in sicurezza rispetto al personale e ai volontari che avremo a disposizione.
Non si prenotano ed è totalmente inutile recarsi in municipio.

➡Perché non vengono distribuite subito?
Perché a noi Comuni vengono consegnate giorno dopo giorno, man mano che vengono fisicamente prodotte. E per consegnarle ai cittadini abbiamo bisogno anche dei volontari che ringraziamo per il grande lavoro che stanno facendo in questi giorni.

Il Sindaco
Roberto Zorzi
#iorestoacasa